Viaggi - > Europa - > Mitteleuropa - > Slovacchia - > Košice

 

Kosice Mala Trna (Tokaj) Parco Naz. Pieniny

 

Kosice

Kosice 1 Kosice 2

 

Cattedrale di S. Elisabetta

 

 

Košice (ungherese Kassa; tedesco Kaschau), città della Repubblica Slovacca, capoluogo della Východoslovenský (Slovacchia Orientale), sul fiume Hornád. È un importante centro industriale, con raffinerie di petrolio e varie industrie leggere. Nella città sorgono numerosi edifici storici di rilievo, tra cui la cattedrale gotica di Santa Elisabetta (XIV-XV secolo). Dalla sua fondazione (1241), Košice subì varie dominazioni (austriaca, turca, ungherese e russa). Con il trattato del Trianon (1920), la città passò dall'Ungheria alla Cecoslovacchia; ritornò poi all'Ungheria nel 1939, allo scoppio della seconda guerra mondiale, e fu di nuovo cecoslovacca al termine del conflitto. In seguito, Košice fu sede del primo governo cecoslovacco, che aprì la strada al regime comunista. Negli anni successivi la città si sviluppò rapidamente, raddoppiando la popolazione e diventando il centro culturale ed economico della regione. Dopo la divisione della Cecoslovacchia (1° gennaio 1993), Košice divenne parte della Repubblica Slovacca.

 Abitanti: 237.336 (1993).

 

 

Kosice 1 Kosice 2