Viaggi - > Medio Oriente - > Libia - > Leptis Magna

  LIBIA  

CIRENAICA LEPTIS MAGNA SABRATHA GHADAMES TRIPOLITANIA

 

LEPTIS MAGNA

Immagini (Dic. 1999 - Gen. 2000)

 

 

Leptis Magna. Antica, importante città romana della provincia d'Africa, posta a circa 100 km a est di Tripoli, sulla costa dell'attuale Libia, nei pressi della cittadina di al-Khums. Approdo commerciale dei fenici e poi dei cartaginesi, Leptis divenne romana alla metà del I secolo a.C. Dal I al III secolo d.C. la città conobbe uno straordinario sviluppo urbanistico, in particolare a opera dell'imperatore Settimio Severo, che qui era nato.

Tra i suoi monumenti più notevoli vi sono il Teatro e il Mercato (inizio del I secolo d.C.), le Terme adrianee (II secolo d.C.), l'Arco dei Severi e il Nuovo Foro severiano (inizio del III secolo d.C.). Gravemente danneggiata da terremoti nel IV secolo d.C., occupata dai vandali nel secolo seguente, la città conobbe un ultimo periodo di fioritura nel VI secolo d.C., sotto il regno dell'imperatore bizantino Giustiniano. Abitata fino al X secolo d.C., fu poi abbandonata. Riportata in luce nel XX secolo da archeologi italiani, la città è uno dei siti più interessanti del Mediterraneo romano. Nel 1994 è stato inaugurato il nuovo Museo.

 

Clicca sulla sezione che vuoi visitare

Tratto da Bell'Europa - Editoriale Giorgio Mondadori S.p.A.

 

 

CIRENAICA LEPTIS MAGNA SABRATHA GHADAMES TRIPOLITANIA